#Caravaggio, fotografo dell’ordinario

Quello portato in scena da Vittorio Sgarbi sul palco del Teatro Carcano, non è né una lezione d’arte, né una visita guidata alla principali opere di un artista che alla fine del 1500, è stato considerato dai suoi contemporanei un innovatore.
Sgarbi, con la sua profonda conoscenza ed un pizzico di ironia, conduce gli spettatori, attraverso le immagini più rappresentative della produzione di Michelangelo Merisi, arricchite da intervalli musicali dal vivo, alla (ri)scoperta dell’anima rivoluzionaria dell’artista milanese focalizzando l’attenzione del pubblico ad apprezzarne la contemporaneità della pittura.

Uno spettacolo leggero, ma dall’alto valore culturale che non deluderà gli amanti dell’arte in tutte le sue forme.