No#News Magazine

L’Alta Ristorazione interpreta San Valentino all’insegna del gusto e della raffinatezza

Si avvicina il giorno più romantico dell’anno e il mondo food&beverage di alta gamma si appresta a celebrare questa ricorrenza studiando menù, linee di pasticceria e cocktail che faranno felici il cuore e il palato.

 

I MENÙ

Borgia Milano
, L’Alta Ristorazione interpreta San Valentino all’insegna del gusto e della raffinatezzaUna mano felice e di grande impatto quella dello chef Giacomo Lovato, che crea piatti abbinando cura e profondo studio della materia prima. Il menu di San Valentino non è da meno, denso di abbinamenti inattesi, con tanta piacevolezza ed eleganza nel gusto, capace di lanciare nuovi stimoli a chi siede al tavolo. Tra le proposte più intriganti del menù pensato per il 14 febbraio, il Filetto d’ anguilla affumicata laccata, caviale siberiano, salsa di cipolle e cerfoglio, accompagnato da brodo d’anguilla, gel al limone e nasturzio e il Controfiletto di cervo, crema all’aglio nero e anice stellato, chutney di mela.

Costo 160 € a persona

DaV Milano by Da Vittorio
Il casual dining di Da Vittorio, al primo piano della Torre Isozaki a Citylife, resta fedele allo stile e al piacere per il palato che contraddistinguono la proposta gastronomica della Famiglia Cerea e per il giorno più romantico dell’anno propone un menù che è una coccola per tutti i sensi. Focus sul pesce, i crostacei e la loro lavorazione, come nel caso del Carpaccio di capasanta ai tre pomodori e provola affumicata o il Tonno in ceviche, camote e mais fritto, ma spazio anche alla pizza in versione sfiziosa, con la pala tonno, chorizo e cime di rapa.

Costo 200 € a persona

Follie del Villa Agrippina Gran Meliá Roma
La proposta per la cena romantica del 14 febbraio firmata Follie, all’interno dell’elegante hotel a pochi passi da Piazza San Pietro, si concentra sull’esaltazione della grande materia prima ittica, in una celebrazione delle primizie del Mediterraneo. La Ricciola marinata e affumicata con pan brioche alla cannella, croccante di nocciole e lampone o la Spigola alla brace con emulsione di ostriche, cannolicchi e mela verde colpiscono il palato per la loro freschezza e per le diverse texture coinvolte.

Costo 110 € a persona

Il Lunasia (Viareggio)
L’esperienza proposta dallo chef Luca Landi per San Valentino inizia con il “Benvenuto”: una vivace selezione di gelati salati accoppiati con un cocktail Margherita agli agrumi e kombucha. Le capesante marinate con zucca e mela introducono il palato a una combinazione unica di caprino fresco, tartufo nero ed eucalipto. I ravioli di razza con erbette sono seguiti da un’intrigante inzimino di crostacei e crema di carciofi. Un menu ricco di contaminazioni, di spunti e suggestioni per deliziare nella serata più romantica dell’anno.

Costo 100€ a persona

Makoré (Ferrara)
Lo chef Denny Lodi Rizzini propone un menu che accarezza i sensi attraverso profumi, sapori, colori e consistenze, trasformando ogni piatto in una scoperta che sorprende e che diverte a stuzzicare i palati. Il pesce e il vegetale restano i protagonisti e seducono gli ospiti con la loro freschezza: da segnalare il Crudo di branzino, ravanelli e fasolari e lo Storione marinato, maionese al sesamo e verza.

Costo 100€ a persona

Pellico 3 del Park Hyatt Milano
Una proposta raffinata quella dello chef Guido Paternollo, una fusione di gusti audaci, texture contrastanti e presentazioni accattivanti. Una sinfonia di sapori quella del Tonno rosso, foie gras, capperi e limone, così come il ripieno del Tortello, con ricotta di pecora, ‘nduja e melograno. L’Asticecotto ai carboni, servito con r adicchio tardivo e barbabietola, è arricchito dagli accenti di frutta del kumquat.Tutti ingredienti scelti per regalare agli ospiti un’esperienza da ricordare.

Costo € 350 a coppia, inclusa una bottiglia di Champagne Barons de Rothschild, Concordia, Brut.

LA PASTICCERIA

Cavour 1880 e Da Vittorio Selection
Sia nel tempio della dolcezza di Bergamo Alta che negli store di Milano e Albano Sant’Alessandro (oltre che sullo shop online), i pastry chef di Da Vittorio, capitanati da Simone Finazzi e Davide Comaschi, propongono una linea di piccole dolcezze pensate ad hoc per il 14 febbraio. Lasciatevi conquistare, ad esempio, dalla Ricetta d’Amore: si dice che nelle cucine del ristorante Da Vittorio gli chef siano riusciti a realizzare un potente elisir d’amore! Una magica pentola interamente di cioccolato, che racchiude al suo interno un morbido pan di spagna alla vaniglia accompagnato da una fresca composta di lamponi. Oppure scoprite il vostro destino di coppia girando la Love Wheel: vi aspetta un viaggio, un mazzo di fiori o…una proposta di matrimonio? L’importante è che ci sia sempre A Little more love, come il morbido pan di spagna alla vaniglia impreziosito da composta di lampone e crema di mascarpone.

Cova e Moët & Chandon
Quando Champagne e alta pasticceria si incontrano nasce una torta speciale, ovvero Vintage Rose! La cake presenta una base di biscotto al caramello e zenzero candito, un inserto di namelaka alla combava e una gelée al lampone e Grand Vintage Rosé 2015, il tutto sormontato da una mousse sempre di Champagne e una glassa al cioccolato bianco. La scelta di utilizzare Moët & Chandon Grand Vintage Rosé 2015 nasce dalle caratteristiche espresse da questo Champagne: la sua brillantezza, il suo bouquet speziato e il palato potente. Ordinabile sia nello storico negozio di Via Montenapoleone a Milano che sullo shop online di Cova, fino al 14 febbraio e a esaurimento scorte.

I COCKTAIL

Bioesserì Porta Nuova (Milano)
La sera del 14 febbraio, ad accompagnare “Amurì”, la pizza gourmet proposta da chef Federico Della Vecchia e a base di barbabietola, mozzarella fiordilatte, taleggio e nocciola tostata, due cocktail: Madame per lei e Monsieur per lui. Madame, servito in una raffinata coppa, è un mix sofisticato di gin, cognac, succo di limone, sciroppo di zucchero e shrub al lampone, coronato da una ciliegia al maraschino. Monsieur è un drink deciso, servito in un tumbler, con tequila, campari, dry vermouth, sweet vermouth e angostura. Il garnish di zest di pompelmo conferisce un tocco finale di freschezza.

MioLab del Park Hyatt Milano
Nell’elegante cocktail bar dell’hotel 5 stelle lusso, a pochi passi da Piazza Duomo, a San Valentino va in scena la grande mixology, firmata da Alessandro Iacobucci, bar manager di MioLab, insieme al suo team. Per tutte le coppie che lo vorranno sarà possibile – dalle 18.00 alle 22.00 – vivere il MioLab Truly Love, una cocktail experience con ben tre reinterpretazioni di classici: lo Shaked Americano, lo Spicy Paloma e il Buracanao. Ad accompagnare la degustazione, pizza margherita al tegamino.

Exit mobile version