Site icon No#News Magazine

La Festa della Bruna e lo “strazzo”: un’affascinante celebrazione nella Città dei Sassi

Festa della Bruna a Matera con lo strazzo del carro, La Festa della Bruna e lo “strazzo”: un’affascinante celebrazione nella Città dei Sassi

Immersa nella suggestiva bellezza dei suoi Sassi, Matera, è una città che affascina con la sua storia millenaria e il suo patrimonio culturale unico al mondo.

Esplorare Matera

La città di Matera è famosa per i suoi Sassi Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, antiche abitazioni scavate nella roccia che costituiscono uno dei complessi abitativi più antichi al mondo. Una passeggiata attraverso i vicoli stretti e tortuosi dei Sassi è un viaggio nel tempo, dove si possono ammirare affascinanti chiese rupestri, antiche cisternette e un intricato labirinto di strade.

La Cattedrale di Matera, dedicata alla Madonna della Bruna, è un’altra tappa imperdibile. Situata sulla piazza principale, la cattedrale offre un’architettura gotica e un interno ricco di affreschi e opere d’arte religiosa. La sua posizione centrale la rende il cuore pulsante di Matera durante la festa.

Un’altra tappa imperdibile è il Museo della Civiltà Contadina, che racconta la vita rurale e agricola della regione. Il museo presenta una vasta collezione di oggetti, strumenti e testimonianze del passato, offrendo una panoramica completa della cultura locale.

Per concludere la visita, è consigliabile fare una passeggiata panoramica fino alla parte alta della città, dove si trova il Belvedere di Matera. Da qui si può godere di una vista mozzafiato sui Sassi e sull’intera città, ammirando il suggestivo paesaggio che ha affascinato registi e artisti di tutto il mondo.

Tra le tante tradizioni che animano questa meravigliosa città, la Festa della Bruna è un evento autentico e coinvolgente. Unisciti a noi in un viaggio alla scoperta di Matera e di questi straordinari aspetti della sua cultura.

La Festa della Bruna

La Festa della Bruna è la festa patronale di Matera, dedicata alla Madonna della Bruna, la santa patrona della città. Ogni anno, il 2 luglio, le strade di Matera si animano di una vivace processione che rende omaggio alla Madonna. La statua della Madonna, realizzata in cartapesta e magnificamente decorata, viene posta su un carro trionfale trainato dai possenti buoi. Questa maestosa processione attraversa le strade del centro storico, incantando i partecipanti con la sua bellezza e il suo carattere solenne.

Lo “strazzo” del carro trionfale per la Festa della Bruna

Ma ciò che rende ancora più unica la Festa della Bruna è l’entusiasmante momento dello “strazzo”. Dopo la processione, il carro trionfale viene portato in Piazza Vittorio Veneto, circondato da una folla festante. Qui, inizia l’atteso assalto al carro, un momento di grande coinvolgimento e partecipazione popolare. Le persone si spingono verso il carro, cercando di afferrarne un pezzo come ricordo della festa. È un’esperienza travolgente, che mette in evidenza l’energia contagiosa e l’amore della comunità di Matera per la propria storia e tradizione.

@flores_capasso

STRAPPO DEL CARRO, FESTA DELLA BRUNA 2023 . #matera #materacittadeisassi #festadellabruna #festadellabruna2023 #strazzodelcarro #strazzo #labruna #mt

♬ suono originale – Flores_capasso

In questo modo termina “il giorno più lungo dei materani”, un giorno che ogni cittadino aspetta con trepidante attesa, che termina con la certezza che il carro trionfale del prossimo anno sarà ancora più bello, perché come recita il proverbio:

“Ammoghj ammoghj all’onn c’van”
(Di bene in meglio, al’anno venturo).

Leggende sullo “strazzo” del carro trionfale per la Festa della Bruna

Le leggende che circondano la rottura del carro trionfale durante la Festa della Bruna a Matera aggiungono un fascino mistico e storico a questa antica celebrazione religiosa. Secondo la prima leggenda, i cittadini avrebbero deliberatamente distrutto il carro per proteggere le icone sacre dalla minaccia di un presunto assalto saraceno. Questo gesto eroico riflette il profondo senso di devozione e il coraggio dei materani nel difendere la propria fede. La seconda leggenda, invece, coinvolge il Conte Tramontano, signore della città, che avrebbe promesso un nuovo carro ogni anno per la Festa. La ribellione dei cittadini, che assaltarono il carro per mettere alla prova il conte, dimostra il loro desiderio di far rispettare gli impegni presi dall’oppressore. Queste affascinanti storie tramandate nel tempo contribuiscono ad arricchire il contesto storico e culturale della Festa della Bruna, rendendo questa celebrazione ancora più intrigante per i visitatori.

Che tu sia un appassionato di storia, un amante dell’arte o un viaggiatore curioso, Matera ti accoglie a braccia aperte, offrendo una festa straordinaria e una città incantevole da esplorare. Preparati a essere affascinato dalle meraviglie di Matera, una destinazione che ti conquisterà con il suo fascino senza tempo.

Exit mobile version