Emozioni e gratifiche arrivano ai Jalisse dal numeroso pubblico presente a Sassuolo nelle due prime proiezioni de “L’incanto e la delizia“, il medio-metraggio scritto e diretto da Francesco Zarzana con le musiche inedite e la colonna sonora scritta dal duo musicale.

Il caldo del sentimento espresso dai Jalisse e dai Teodasia si fonde con le opere dei due maestri pasticceri Damaride Russi e Nicola Giotti con la loro tecnica unica al mondo di aerografia su ghiaccio. Racconta Nicola Giotti:

“Avere l’incarico di interpretare artisticamente il brano musicale dei Jalisse con una forma d’arte appena nata, il ghiaccio aerografato, è stato per me e Dami una delle sfide più grandi da affrontare. Diversi quadri rappresentativi del testo che racchiudono anche le due anime di questa straordinaria storia d’amore cercando di creare dei contrasti e sfidano i tempi e la direzione di congelamento, creando forme e colori fusi con il sole, il vento, il calore il mare e della natura”.

Un progetto coraggioso che va controcorrente rispetto alla tendenza musicale del momento incentrata su ritmi latini alla ricerca del tormentone estivo. In questa dimensione i Jalisse si trovano perfettamente a loro agio con la voce potente e affascinante di Alessandra Drusian, le melodie ricercate di Fabio Ricci ed i suoni forti della band dei Teodasia con la produzione di Fabio per Music Catcher.

Una novità anche l’abbinamento al food, al gelato, all’aerografia e all’artigianato in generale per rilanciare il Made in Italy. La forte interconnessione tra i Jalisse ed i maestri Giotti/Russi è nata grazie all’amicizia con il Campione del mondo della gelateria Beppo Tonon, noto anche nell’arte dell’intaglio del food.

Nello splendido Salone delle Guardie del Palazzo Ducale della famiglia Maria Farnese e Francesco I d’Este, dove sono state realizzate le riprese e poche ore dopo presso il Crogiolo Marazzi di Modena, i Jalisse hanno potuto raccogliere l’entusiasmo dell’amministrazione comunale e del pubblico per questo “gioiello del made in Italy” raccontato in abiti storici dai fantastici attori Katia GrecoIvan Castiglione e Carmen Di Marzo.

Una storia d’amore ambientata nel 1600, drammatica ma di amore puro, vero, cristallino che ancora oggi ci fa riflettere e ci mette alla prova.

Proseguono quindi le emozioni del nuovo album “Voglio emozionarmi ancora” di Alessandra Drusian e Fabio Ricci, i Jalisse, che “Evidenziano le cose semplici della vita, le storie che ti danno il brivido, che ti scaldano e che troppo spesso dimentichiamo per colpa delle nostre paure e del poco tempo che dedichiamo a noi” raccontano Alessandra e Fabio per presentare un nuovo progetto musicale scritto, arrangiato, registrato e prodotto durante il lock down tra marzo e ottobre 2020.

Un estratto del testo:

“Non sarà la febbre, le difficoltà o la malattia
e neanche il tempo a logorarci i passi a trascinarli via
le gioie e le ricchezze come uniche certezze
sono i nostri occhi innamorati”
…e ancora:
“Forse è più difficile spiegarti quello che ti voglio dire
provo allora a scrivere ma il mio imbarazzo è qui e mi fa morire
si sciolgono le mani come fa la cera al sole se penso a te
un viaggio di due navi dove l’orizzonte siamo sempre io e te “