La gioiosa voluttà delle bollicine è davvero di casa a Portorose e Pirano, nonché nell’entroterra delle due località della costa slovena, note per l’offerta benessere e per la suggestiva commistione tra echi legati alla Serenissima e all’epoca d’oro della Mitteleuropa.

I produttori stanno realizzando bottiglie sempre più interessanti e capaci di dominare la scena internazionale e il festival dedicato a questo vino, tradizionalmente in programma il 26 dicembre proprio a Portorose, ha dato un ulteriore impulso sia, in generale, al suo apprezzamento sia alla presenza nelle carte di ristoranti e bistrò, oltre, naturalmente, in quelle delle enoteche.

Sostieni No#News visitando il sito del nostro inserzionista

L’idea di dar vita a un mese intero dedicato proprio agli spumanti nasce, quindi, sulla scia di questa popolarità locale e internazionale che sta conquistando un numero in costante crescita di appassionati, amanti sempre di più delle bolle a tutto pasto.

La formula dell’Istria slovena è tanto semplice quanto accattivante (e costituisce un motivo in più per una visita, magari in occasione del ponte dell’Immacolata, delle vacanze natalizie o di un weekend tra wellness ed enogastronomia d’autore): abbinare ad hoc un calice di spumante a ogni piatto di un ricco menù degustazione o a qualche veloce proposta, ideale per un piacevole break.

Dallo stellato al bistrò in campagna: parola d’ordine, abbinamenti perfetti

La scelta delle opzioni è molto varia e si passa dal sofisticato fine dining di ristoranti quali il Sophia del 5 stelle superior Kempinski Palace o il neonato e già stellato COB, acronimo di Cooking Out of the Box, che domina la baia di Pirano, alle atmosfere più rurali di luoghi come la trattoria Na Burji, tipica dimora istriana panoramicamente posizionata nella parte alta del piccolo borgo contadino di Nova Vas.

Immancabili nomi quali RiziBizi, apripista della cucina di ricerca della zona, o gli agili Cafè Central e Istrian Bistro & Tapas Bar, affacciati sul lungomare di Portorose. Molto interessanti anche le proposte di La bottega dei sapori, con piatti di pesce raffinati e una vista sull’incantevole piazza di Pirano; del ristorante Marina Portorož, indirizzo di riferimento del porto turistico della località, e dell’enoteca Kozelj di Portorose, che offre una piacevole formula di degustazione. Insomma, che sia per un menù stellato o per un calice veloce vista mare, qualità e originalità la faranno da padrone e l’esperienza sarà davvero appagante!

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:

www.portoroz.si/it/esperienze/eventi/festival-degli-spumanti/6610

www.portoroz.si  

Sostieni No#News visitando il sito del nostro inserzionista
Articolo precendente#Solaro: tutto il sapore di Capri in un Gin
Articolo successivo#Aspria Harbour Club: i tips da seguire per un Natale pieno di benessere