Per Johnny Depp si avvicina un compleanno importante: il prossimo 9 giugno spegnerà 60 candeline.

L’attore americano, che nel corso della sua carriera ha dato vita a personaggi memorabili, ora si prepara a tornare al cinema con Jeanne du Barry, film scritto, diretto e interpretato dalla cineasta francese Maïwenn. Nel film, presentato in anteprima mondiale al Festival di Cannes, l’attore vestirà i panni di Re Luigi XV ed è facile immaginare che sul grande schermo apparirà molto diverso dal solito. Ma non è una novità per Depp, che più volte si è trasformato per interpretare al meglio i suoi personaggi regalando al pubblico una vasta gamma di look eccentrici, apprezzati e spesso imitati.

In occasione del suo sessantesimo compleanno, Barberino’s, ha selezionato i look più memorabili dell’artista. Dal Pompadour di Wade Walker di Cry Baby al look selvaggio di Jack Sparrow di Pirati dei Caraibi, ecco i tagli di barba e capelli che hanno contribuito a consacrare Depp anche come icona di stile e i consigli per ricrearli.

Il Pompadour alla Elvis, come in Cry Baby

Viso sbarbato, capelli pettinati all’indietro, ciuffo ribelle: il look di Johnny Depp nel film del 1990 Cry Baby è un Pompadour che ricorda molto quello di Elvis Presley e che strizza l’occhio alle stelle del rock’n’roll anni Cinquanta; l’ideale per chi vuole sfoggiare un taglio ricco di personalità, ma non vuole perdere troppo tempo per asciugatura e styling. Il taglio dell’attore, che interpreta il giovane greaser Wade Walker, è perfettamente in linea con l’ambientazione della storia: la commedia musicale di John Waters si ispira infatti a eventi realmente accaduti nel 1954.

Look “effetto bagnato” da seduttore latino, come in Don Juan de Marco

Nel film di Jeremy Leven Don Juan De Marco, uscito nelle sale nel 1994, Johnny Depp veste i panni di John Arnold De Marco, un giovane che crede di essere il seduttore Don Juan e che Depp accettò di interpretare solo a patto che Marlon Brando recitasse il ruolo dello psichiatra che aveva in cura il protagonista. Nel film, l’attore ha un look da vero dongiovanni: un taglio medio, liscio e dall’effetto bagnato, che può essere ricreato utilizzando gel e mousse, quando si parte dai capelli umidi, o cere e pomate, quando lo styling avviene invece dopo l’asciugatura.

Slick Back, come in La Nona Porta

Capelli corti, pizzetto anni Novanta e baffi: un look perfetto per interpretare l’esperto di libri antichi Dean Corso, protagonista di La Nona Porta. Nel thriller del 1999, firmato da Roman Polanski, il personaggio interpretato da Depp sfoggia un modernissimo Slick Back: uno styling adatto per i capelli medio/lunghi, che tiene il viso libero da ciuffi e frange e si adatta a diversi tipi di look. Per crearlo è sufficiente realizzare lo styling a capelli umidi, portati all’indietro così da ridurre il volume. Per un look più classico e ordinato si possono usare un gel o una cera (dall’effetto lucido o opaco), per un look più casual sono sufficienti le mani tra i capelli bagnati.

Look selvaggio e “da spiaggia”, come in Pirati dei Caraibi

La Maledizione della Prima Luna, film del 2003 di Gore Verbinski, è solo il primo della fortunata serie Pirati dei Caraibi, che ha consegnato al cinema uno dei personaggi più famosi ed eccentrici di Johnny Depp: il Capitano Jack Sparrow. Il look dell’attore in questo film è estremamente elaborato: capelli lunghissimi, pettinati a onde, dreadlocks, baffi e pizzetto con doppia treccia; il ritratto perfetto di un personaggio strampalato, tanto furbo quanto imprevedibile.

Barba al naturale, come in Arrivederci professore

Nel film del 2018 di Wayne Roberts Arrivederci professore, Johnny Depp veste i panni del Professor Richard Brown, un uomo che all’improvviso scopre di avere una malattia in stadio avanzato, evento che porterà a una profonda riflessione sulla sua professione e sulla sua vita privata. Nella pellicola, l’attore sfoggia un look curato ma naturale: capelli corti, mossi, baffi con un accenno di pizzetto e una barba dallo stile naturale, che segue i contorni del viso unendosi, ai lati, con le basette; un look senza tempo, adatto a ogni occasione, ma che richiede una rasatura frequente.

Platino, come in Animali Fantastici

Difficile immaginare un mago oscuro in biondo platino, ma è proprio così che appare Johnny Depp in Animali Fantastici e dove trovarli – I Crimini di Grindelwald. Nel film del 2018 di David Yates, spin-off e prequel della serie cinematografica Harry Potter, l’attore interpreta il ruolo di Gellert Grindelwald sfoggiando una chioma bionda, medio-lunga sulla parte superiore della testa e con rasature laterali, e un baffo in tinta. Per chi sceglie, come in questo caso, la decolorazione, fondamentale è l’idratazione del capello: via libera quindi a prodotti nutrienti e idratanti.