David LaChapelle è famoso per i suoi scatti che uniscono arte Pop e Surrealismo in colorate e suggestive composizioni. Noto per i ritratti di celebrity affronta tematiche quali il rapporto tra sacro e profano, la critica del sogno americano, la problematica ambientale.

“David LaChapelle: Poems and Fevers” presenta un’ampia esposizione degli scatti più celebri dell’artista. La diversità dei temi affrontati dalle opere in mostra mette in evidenza la capacità di LaChapelle di creare narrazioni stimolanti che diventano archetipi del nostro tempo.

Sostieni No#News visitando il sito del nostro inserzionista

La collezione include i ritratti di Britney Spears, Leonardo DiCaprio e David Hockney, ma anche le opere ispirate a miti della cristianità, icone religiose e scene bibliche.

La visita di LaChapelle alla Cappella Sistina nel 2006 rappresenta un importante punto di svolta nella carriera dell’artista che decide da quel momento di votarsi esclusivamente all’arte. In questa evoluzione il ciclo di opere The Deluge (2006) fa da spartiacque: si tratta di scatti che reinterpretano l’episodio biblico del Diluvio Universale in chiave Pop, contemporanea.

David LaChapelle: Poems and Fevers, #Un aperitivo in compagnia di David LaChapelle

Degna di nota è anche Rebirth of Venus (2009), un’interpretazione della celebre Nascita di Venere di Botticelli ambientata in epoca contemporanea sullo sfondo lussureggiante della giungla hawaiana. Tra le opere più recenti dell’artista, Revelations (2019) si ispira invece all’omonimo libro biblico. Rappresenta una coppia di anziani che si abbraccia in una strada deserta fiancheggiata da vetrine abbandonate, mentre l’avvicinarsi di una spettacolare tempesta sembra imminente. The Holy Family with St. Francis (2019), in primo piano nella recente mostra museale “I Believe in Miracles” al Mudec, rappresenta la capacità di LaChapelle di reimmaginare idee ed estetiche del vecchio mondo con effetti pittorici attraverso la fotografia.David LaChapelle: Poems and Fevers, #Un aperitivo in compagnia di David LaChapelle

“Sento la responsabilità di portare luce nel mondo e creare immagini che possano elevare e servire l’umanità, anche impiegando dramma e umorismo. Che siano laiche o religiose, le mie immagini fanno parte della stessa esperienza e di una prospettiva in evoluzione”- David LaChapelle

L’artista sarà presente all’innaugurazione della mostra personale domani giovedì 17 novembre. Per partecipare occorre registrarsi gratuitamente al link.

David Lachapelle: Poems And Fever
17 novembre – 17 dicembre

Galleria Deodato Arte
Via Nerino, 2

Sostieni No#News visitando il sito del nostro inserzionista
Articolo precendente#50 anni, 25 grafici, 3 aree tematiche. Una mostra sul Graphic Design Italiano.
Articolo successivo#A volte è meglio lasciar andare. Si può trovare ciò che desideriamo, in forma diversa, altrove