Torna la grande festa tanguera organizzata da La Cueva No Art Gallery (Milano) e Orango Tango (Roma) in collaborazione con la Città di Sesto San Giovanni e con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia e del Consolato Argentino a Milano.

Quattro giorni dedicati alla cultura argentina partendo dal tango con lezioni di tecnica, masterclass, spettacoli inediti con alcune fra le coppie di ballerini più amate a livello internazionale e il ritorno a Milano dopo 20 anni di Mariano “Chicho” Frumboli.

Sostieni No#News visitando il sito del nostro inserzionista

Tutte le sere dalle 19.30 alle 20.30 lezioni di pratica gratuita anche per principianti. Dalle 21.30 serate di ballo con alla consolle quattro straordinari musicalizador (dj) provenienti da Argentina, Italia, Francia e Giappone.

Un viaggio immersivo di quattro giorni nella cultura argentina tra abbracci tangueri, spettacoli, letteratura, fotografia ed enogastronomia, alla scoperta di un paese lontano geograficamente ma legato all’Italia da radici e contaminazioni profonde: l’Argentina.

La seconda edizione di “EH! Milano Tango Fest” in programma allo Spazio MIL di Sesto San Giovanni da giovedì 14 a domenica 17 luglio, vuole essere una festa aperta non soli agli appassionati del ballo più sensuale al mondo, ma anche a tutti coloro che vorranno avvicinarsi per la prima volta al mondo suggestivo e intrigante del tango argentino.

L’edizione 2022 del “EH! Milano Tango Fest” prevede quindi un programma ricchissimo di iniziative ed è organizzato in collaborazione con la Città di Sesto San Giovanni, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia e Consolato Generale della Repubblica Argentina a Milano, l’ideazione e organizzazione è a cura delle Associazioni La Cueva No Art Gallery di Milano (Alevtina Silaeva e Jorge Vacca) e Orango Tango di Roma (Ariadna Naveira e Fernando Sanchez) e sostenuto inoltre da Aslan, dalla rivista culturale Metafierro e SUR Almacen Argentino.

Siamo felicissimi di essere fra gli eventi di punta dell’estate milanese, per questo ringraziamo tutte le Istituzioni che stanno sostenendo questa seconda edizione del EH! Milano Tango Fest. – sottolineano gli organizzatori – Quest’anno siamo riusciti a portare addirittura sei coppie di artisti, praticamente il doppio dello scorso anno, ballerini e insegnanti tra i più apprezzati al mondo che arrivano non solo dall’Italia ma da diversi paesi europei, oltre che dall’Argentina ovviamente, come Mariano Chicho Frumboli e Juana Sepulveda che tornano a Milano dopo 20 anni. Le stesse prenotazioni dei partecipanti al festival stanno arrivando da tutta Europa! Per la seconda edizione abbiamo voluto aprirci alla comunità proponendo anche una serie di attività che siamo certi interesseranno anche coloro che non ballano, ma che sono curiosi e vogliono conoscere più da vicino la cultura argentina oltre che quella tanguera.

IL PROGRAMMA

LEZIONI, MASTERCLASS e SERATE DI TANGO

Ogni giorno il festival offre la possibilità di partecipare alla pratica guidata gratuita con i maestri invitati (19.30-20.30) dove è possibile anche imparare i primi passi per chi non ha mai partecipato ad una lezione di tango ma vuole provare ad avvicinarvisi.

Tutti i giorni dal venerdì alla domenica sono previsti masterclass e lezioni con le tre coppie “special guest” di artisti e ballerini argentini di fama internazionale, sempre più apprezzati dal pubblico, e normalmente in tour per il mondo 365 giorni all’anno per esibizioni e stages.

SPECIAL GUEST del FESTIVAL

Le sei coppie di artisti invitati saranno i protagonisti sul palco ogni sera con i loro show inediti.

Chicho Frumboli e Juana Sepulveda: da quattordici anni insieme, unici nell’improvvisazione e nella musicalità. Mariano “Chicho” Frumboli è un’icona del tango argentino e grazie al Eh! Milano Tang Fest dopo vent’anni torna a Milano.

La sua è una storia interessante, da giocatore di hockey, a musicista e poi ballerino di tango ma soprattutto un artista multidisciplinare e grande rivoluzionario del tango per le sue improvvisazioni sulla musica. “Chicho Frumboli domina la musica, con la piena consapevolezza di poterci giocare intorno, destrutturando la ritmica al fine di cogliere nella sfumatura della battuta il plus per inserire una dinamica.“[cit]. E’ ritenuto come il referente del tango nuevo ma come lui stesso ama dire: “Ballo da tanto ed ogni volta che vado a ballare penso che sto ballando il tango, nuovo o vecchio che sia, per me non c’è differenza, il tango è sempre nuovo e sempre lo sarà, poiché ogni due anni, ogni tre, ogni cinque, il tango cambia e si evolve e sarà sempre nuovo, e sinceramente spero che continui ad essere nuovo, la prossima generazione presenterà cose ancora più strane e più libere ed è proprio questo il cammino da seguire, il cammino della libertà di questo ballo, senza però perderne l’essenza!”

Ariadna Naveira e Fernando Sanchez: una delle coppie più affermate nel firmamento tanguero dallo stile morbido ed emozionante.

Octavio Fernandez e Corina Herrera: giovane coppia dallo stile unico per un ballo armonioso, intimo, gioioso e intenso.

GLI SPETTACOLI

Giovedì 14 luglio: sul palco Marco Palladino e Lara Carminati, due fra gli insegnanti e ballerini professionisti fra i più apprezzati in Italia e all’estero; Venerdì 15 luglio: in scena Ariadna Naveira e Fernando Sanchez insieme alla coppia turca Utku Küley e Iris Küley, lui insegnante, musicista e organizzatore dell’Instanbul Tango Festival, lei ballerina dalla grande presenza scenica e dal tango coinvolgente ed estremamente passionale; Sabato 16 luglio: è la volta dei giovanissimi Octavio Fernandez e Corina Herrera e a seguire l’attesissimo show di Chicho Frumboli e Juana Sepulveda, punta di diamante del festival.

Domenica 17 luglio gran finale con Marcelo Ramer e Selva Mastroti, ballerini dalla grande tensione corporea e sensibilità, che balleranno accompagnati dalla musica dal vivo del Cuarteto Pichuco – in omaggio allo strumento rappresentativo del tango argentino, il bandoneon, e ad uno suoi dei massimi interpreti, Anibal Troilo detto “Pichuco” – caratterizzato dall’esperienza ventennale di quattro musicisti italiani che hanno fatto del tango la loro passione e professione e che si sono esibiti in tutto il mondo: Gino Zambelli al bandoneon, Vincenzo Albini al violino, Luca Rossetti al pianoforte e Virgilio Monti al contrabbasso.

LA MILONGA

Le serate di intrattenimento iniziano dalle 21.30 in cui lo Spazio Mil si trasformerà in milonga in cui per gli appassionati e amati del tango è possibile ballare in pista con la direzione musicale di quattro musicalizador (dj) fra i più richiestiOctavio Fernandez (PARIGI), Punto y Branca (ARGENTINA), Fortuna del Prete (NAPOLI) e Makiko Mori (GIAPPONE).

GLI EVENTI COLLATERALI

La seconda edizione di “EH! Milano Tango Fest” è anche l’occasione per chi non conosce il mondo del tango e la cultura argentina di avvicinarsi e scoprirla più da vicino, anche senza dover scendere in pista, grazie a una mostra fotografica, alla presentazione di un libro, allo stand letterario e allo stand enogastronomico.

Da giovedì 14 a domenica 17 luglio

Mostra fotografica

“NO NOS VEREMOS NUNCA” è il titolo della mostra fotografica del fotografo argentino Marcelo Di Rienzo e presenta 30 fotografie a colori e bianco e nero di ritratti artistici di ballerini di tango con uno sguardo elegante, umano, emotivo e poetico, realizzati in diversi Paesi come Argentina, Spagna, Italia, Francia, Portogallo, Grecia, Austria.

Le fotografie di Marcelo Di Rienzo trasmettono eleganza, equilibrio, vita, verità, catturano il gesto imprevedibile e lo trasformano in qualcosa di essenziale.

Di carattere cinematografico, i suoi scatti ricordano il neorealismo italiano. Lo sguardo di Di Rienzo è uno sguardo accattivante e a tratti onirico, in cui la poesia composta attraverso il gioco di luci, ombre e texture si combina in un invito allo spettatore a intraprendere un viaggio – emotivo e introspettivo – in luoghi in cui non è strano trovare, come destinazione finale, domande senza risposta o, meglio ancora, domande che ammettono un numero infinito di risposte.

La mostra a ingresso gratuito è esposta nel foyer dello Spazio Mil e sarà visitabile tutti i giorni del festival dalle ore 19:00 alle 23:00.

Sabato 16 luglio – ore 19.30

TANGO, CANZONI DI UNA VITA, CANZONI DI TANTE VITE (2021, Marco Serra Tarantola Editore)

Presentazione del primo libro dello scrittore argentino Pablo Helman, classe 1957, arrivato in Italia negli anni Ottanta scappando dalla dittatura militare

Modera l’incontro Barbara Savonuzzi

In questo lungo saggio, omaggio al tango e alla sua massima espressione, si legge il cuore di un uomo che ama. Un uomo che ama la vita, un la storia, le origini, le radici, la terra. Helman sceglie di farsi trasportare. Poco importa che siano musica o ricordi, per lui tutto questo è vita, espressione, essenza. Parte dalla sua giovinezza, raccontando – sempre con vena poetica – gli anni del terrore a Buenos Aires (la sua amata città, gioiosa e viva), dei desaparecidos e della sua fuga in Italia. E la forza di Helman è proprio quella di seminare bellezza anche dove c’è terrore, di vedere ritmo e musica anche dove la sorte pare remare contro. In questo estratto di vita così pieno, ecco che trova spazio anche una parte più didascalica: la storia di un genere che è cultura ed essenza radicata di un popolo.

Per gli amanti dei libri, durante i quattro giorni del festival, la casa editrice bresciana Serra Tarantola allestirà uno stand letterario dove si troveranno le ultime novità editoriali di Serra Tarantola e Tarantola Editore.

Infine, per chi volesse scoprire i segreti della cucina argentina, grazie al ristorante SUR Almacen Argentino di Monza sarà allestito uno stand enogastronomico che offrirà il servizio bar e ristorante a tutti coloro che vorranno degustare i principali piatti della tradizione argentina, a partire dalle inimitabili Empanadas sino alla carne alla brace servita con la tipica salsa chimichurri, oltre a poter acquistare i prodotti tipici provenienti direttamente dall’Argentina e da Buenos Aires, vini compresi.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO

LUOGO

Spazio MIL, Via Granelli 1 – Sesto San Giovanni (MI)

INFOLINE e PRENOTAZIONI

Infoline dalle 14 alle 22 dal lunedì alla domenica
Mail e tel: 347 3760547 | ehmilanotangofest@gmail.com
https://ehmilanotangofest.com/

PREZZI INGRESSO SINGOLE SERATE

  • Giovedì 14.06 = 15€
  • Venerdì 15.06 = 20€
  • Sabato 16.06 = 25€
  • Domenica 17.06 = 10€

Pratica guidata ore 19.30 tutti i giorni: INGRESSO LIBERO
Mostra fotografica,  tutti i giorni: ingresso gratuito
Presentazione libro, sabato 16.06 ore 19.30: ingresso gratuito

Sostieni No#News visitando il sito del nostro inserzionista
Articolo precendente#Guida nei Souq qatarini per chi cerca souvenir autentici
Articolo successivo#Malika Ayane: fuori il nuovo singolo “Una Ragazza”