Valentina Ricca

Valentina Ricca

Dal mare sono approdata a Milano ormai 15 anni fa, la frenetica città è diventata così culla della mia formazione mentre le radici rimangono piantate tra salsedine e pini marittimi, in equilibrio nostalgico tra passato e presente. Da sempre proiettata verso l’esigenza di esprimermi in maniera creativa, ho deciso di assecondare questa tendenza e studiare arte e poi moda, per poi scoprire che la cosiddetta “creatività” è applicabile a ogni ambito dell’esistenza, quando parliamo col vicino di casa, andiamo a far la spesa o ci si intasa il lavandino, quando cuciniamo per dieci persone con due ingredienti nel frigo o cerchiamo di far quadrare i conti alla fine del mese. Come un’ape in cerca del polline vago tra i miei molteplici interessi, alcuni sfumati nello scorrere degli anni e altri ancora in auge. Tra i fiori verso cui attingo al momento ci sono i libri, lo swing, la pittura, il vino e il cibo, il teatro, lo studio dello yoga e di uno stile di vita più “umano”. La scrittura, invece, è rimasta costante della mia vita. Scrivo da quando ho iniziato a dare senso compiuto alle parole, inizialmente per istinto e necessità e poi per passione, prediligendo in assoluto il gesto postumo di correggere per cento e più volte il testo battuto di getto sulla tastiera. Sono incuriosita da tutto ciò che è comunicazione (compreso il silenzio), quel ponte tra noi e il mondo ultimamente troppo sottovalutato.

#In mostra a Milano Inge Morath, la “prima donna” della

Longilinea, affascinante, dallo sguardo acuto e profondo, Inge Morath è stata la prima donna a far parte della celebre agenzia Magnum Photos. Circa 150 dei suoi scatti sono ora esposti al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano fino all’11 Novembre 2020, in una retrospettiva curata da Brigitte Blüml-Kaindl, Kurt Kaindl e Marco Minuz, inserita […]

#Singer l’enigma

In biblioteca, Singer svanì quasi subito nel suo lavoro, come si aspettava e sperava di fare. In fondo era venuto a Notodden per vivere in incognito. […] di nascosto dai 34 anni di vita vissuti fino a quel momento, che gli si erano incollati addosso La storia di T. Singer è la storia di una […]

#A Palazzo Morando istantanee della Milano che fu

Un archivio di foto significative a testimonianza di un decennio di profondi mutamenti urbani e sociali. Così la mostra “Milano anni ’60” celebra a Palazzo Morando fino al 9 febbraio, una città in bianco e nero che evoca un senso di nostalgia anche a chi, come me, quell’epoca non l’ha vissuta.

#L’amore secondo Julian Barnes

Julian Barnes è uno dei maggiori scrittori inglesi contemporanei, nato nel 1946 a Leicester inizia la sua carriera come giornalista per dedicarsi alla scrittura di romanzi dagli anni Ottanta. Tra i vari riconoscimenti ha vinto nel 2011 il Man Booker Prize con il “Il senso di una fine”. Ne “L’unica storia” con realismo e humor, […]