Nella serie ironicamente intitolata Red Lights: Vatican, il fotografo francese Aishy trasforma la Basilica di San Pietro in uno strano spazio illuminato che assomiglia più a un universo fantascientifico che alla maestosa chiesa che siamo abituati a vedere quando ci rechiamo a Città del Vaticano.

Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance

La prospettiva alterata, che Aishy ha ottenuto con Adobe Lightroom, proietta tonalità rosse e blu sull’iconica architettura rinascimentale per svelare un ambiente alternativo che si libra tra passato e futuro: le iscrizioni imitano un display digitale, gli ornamenti decorati appaiono retroilluminati e una vibrante coltre artificiale dai toni saturi ammanta la sontuosa struttura marmorea, i dettagli dorati e gli altri elementi ornamentali.

Potete vedere l’intera serie Red Lights: Vatican e gli altri scatti di questo talentuoso fotografo, si suoi profili Behance, FacebookInstagram.

Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance
Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance
Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance
Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance
Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance
Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance
Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance
Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance
Red Lights: Vatican, #Vaticano a luci rosse
©Aishy su Behance