Non ci siamo ancora ripresi dallo shock della candela che profuma di sottaceti lanciata sul mercato la scorsa settimana, che scopriamo che sé possibile acquistare la patatina al gusto di vagina.

Il produttore lituano di snack dolci e salati Chazz ha infatti immesso sul mercato la Chazz Pus*y Flavor, un’edizione limitata delle sue classiche patatine con una aromatizzazione audace e provocatoria.

Sostieni No#News visitando il sito del nostro inserzionista

Pussy Flavour Chips: patatina al gusto di vagina, #La patatina che sa di vagina

Secondo quanto riportato sul sito del produttore, quello che emerge da diverse ricerche svolte negli ultimi anni in tutto il mondo, i millennial fanno 3 volte meno sesso rispetto ai loro genitori alla stessa età. Il team di Chazz, che si definisce giovane, audace e socialmente responsabile, stupito dal fatto che qualcuno scelga i social media invece della comunicazione dal vivo, degli appuntamenti e del sesso reale decidendo di richiamare l’attenzione del maggior numero possibile di persone su questa tendenza ha ideato le prime patatine al mondo “Pussy Flavour”.

Sempre a detta di Chazz, tali patatine risulterebbero:

  • patatine dal gusto unico per persone coraggiose e libere, dopo aver assaggiato le quali si salirebbe sul treno dei ricordi delle avventure amorose più sfrenate, il primo vero amore, e forse la perdita della verginità orale;
  • un ottimo regalo per l’amato/amata, per iniziare una serata romantica, o semplicemente deliziare le papille gustative con divertenti chiacchiere a sfondo sessuale
  • un perfetto per mettere alla prova il coraggio, l’apertura mentale e il senso dell’umorismo dei propri amici.

Il machismo fin qui raggiungo dal claim, raggiunge l’apice con il post scriptum dedicato alle donne:

se quest’anno o l’anno passato siete state soddisfatte da qualcuno, è molto probabile che abbiate contribuito direttamente alla creazione di questo gusto.

Chazz ci rende partecipi anche del criterio scientifico seguito per giungere alla messa a punto di questo curioso gusto. I membri del team hanno unito le proprie idee a quelle di altri colleghi, amici, esperti, partecipanti a forum online chiamati ad esprimersi su quale fosse secondo loro il sapore della vagina. Trovati i riferimenti principali, gli ingredienti sono stati uniti per creare più campioni, per poi arrivare alla selezione definitiva, che è quella che dovrebbe tradurre il gusto nel modo più verosimile.

Il risultato finale sono state queste kettle chips senza conservanti né aromi artificiali, che hanno come ingredienti predominanti la panna acida, la cipolla e l’aglio!?

Pussy Flavour Chips: patatina al gusto di vagina, #La patatina che sa di vagina

Anche in Italia, tante sono state la sponsorizzazione delle patatina. Dal taglio “gourmet” della cucina audace di Carlo Cracco per le Rustiche San Carlo a quella più datata e dissacrante con Rocco Siffredi che gioca sui doppio sensi per l’Amica Chips.

Già che siamo in tema di goliardia e doppi sensi, permettetemi un ragionamento. Alla fin fine, se si acquista una patatina che sa di patatina, in definitiva si sta acquistando una semplice e croccante patatina fritta. La genialità del marketing!

Sostieni No#News visitando il sito del nostro inserzionista
Articolo precendente#Padel: 10 cose da sapere sullo sport più trendy del momento
Articolo successivo#Itinerari da paura: avventure on the road tra castelli secolari e i loro oscuri segreti